Specialista di SSR e Tiristori

FAQ

1.  Qual è la differenza tra zero crossing e casuali -on  relè a stato solido?

Passaggio per lo zero: quando è presente un segnale di controllo, il carico è collegato al punto di passaggio per lo zero della tensione CA. Il suo vantaggio è che può sopprimere la generazione di rumore elettromagnetico e ridurre l'impatto sulla rete elettrica. È consigliato per applicazioni generali.

Accensione casuale: quando è presente un segnale di controllo, il carico viene acceso immediatamente (a qualsiasi tensione CA), che viene utilizzato principalmente nelle applicazioni di regolazione della luminosità e della velocità.

 Immagine 1.jpg del FAQ


2.  Qual è la differenza tra la regolazione della tensione di ciclo e la regolazione della tensione ad angolo di fase?

Regolazione della tensione del ciclo: il modulo di regolazione della tensione è controllato da on o off, l'intervallo di tempo di accensione / spegnimento è multiplo del ciclo della rete elettrica e la potenza di uscita viene regolata dal ciclo di lavoro. Il vantaggio della regolazione della tensione di ciclo è quello di poter accendere / spegnere la macchina al punto di zero crossing in modo da ridurre l'impatto sulla rete elettrica.

Regolazione della tensione ad angolo di fase: la tensione di uscita è controllata regolando l'angolo di conduzione di ogni mezzo ciclo. 

   Immagine FAQ 2.jpg

 

3.  Suggerimento per il controllo del carico AC.

Per SSR con uscita AC, ci sono due modalità di commutazione: zero-crossing e random-on. Fatta eccezione per alcune applicazioni particolari (ad esempio controllo angelo fase deve applicare casuale contro  modalità di commutazione ), attraversamento dello zero SSR è raccomandato per resistivo, capacitivo, l ighting controllo  e s centro commerciale carichi induttivi. Random-on SSR è consigliato per carichi induttivi con fattore di potenza inferiore a 0,8,  o quando è  necessario avere il controllo dell'angolo di fase . Se c'è qualche  speciale requisito , si prega di contattare noi  per  ulteriori  supporto tecnico.


4.  Come calcolare la corrente nominale di un carico resistivo?

Monofase: I = P / 220 o I = P / 380 

Trifase: I = P Senza titolo-2_ 画板 1.png/ 380

Considerando la temperatura ambiente, la dissipazione del calore e altre condizioni, si consiglia di scegliere la corrente nominale pari a 1,4-1,6 volte la corrente di carico esatta quando si tratta di un carico resistivo.

 

5.  Come calcolare la corrente di stato stazionario di un carico del motore?

Motore monofase: I = P / 220 / 0,85 

Motore trifase:  I = P Senza titolo-2_ 画板 1.png/ 380 / 0,85

Quando il motore si accende, la corrente di picco potrebbe essere 5-7 volte della corrente a regime e durerà per diversi secondi. Si prega di considerare il declassamento e contattare il nostro team tecnico quando si sceglie il relè a stato solido per carico induttivo.

 

6. Come scegliere un MOV appropriato per la protezione da sovratensioni?

SSR è utilizzato per varie applicazioni, durante il suo funzionamento potrebbe verificarsi sovratensione. Possiamo usare MOV per sopprimere la tensione transitoria sui terminali di uscita per ridurre il danno a SSR. Per scegliere un MOV appropriato, è innanzitutto necessario determinare le condizioni del circuito come la tensione e la corrente di picco durante l'evento. È inoltre necessario determinare il numero di sovratensioni a cui deve resistere il MOV e la tensione passante accettabile per l'applicazione.

La resistenza alla sovratensione transitoria di un SSR CA serie 380 è 800 V, può far funzionare un carico di 220 V CA o inferiore senza MOV.

La resistenza alla sovratensione transitoria di un SSR CA serie 480 è 1200 V, può funzionare con un carico di 380 V CA o inferiore senza MOV.  

 

7. Protezione da sovracorrente e cortocircuito.

Non esiste una protezione da sovracorrente progettata nel nostro normale SSR. Al fine di proteggere l'SSR, si consiglia di collegare in serie un fusibile rapido al circuito di carico.

 

8. Livello di protezione IP (Ingress Protection)

La classificazione IP ha normalmente due (o tre) numeri: 

Protezione da oggetti o materiali solidi 

Protezione dai liquidi (acqua) 

Protezione contro gli impatti meccanici (comunemente omessa, il terzo numero non fa parte della IEC 60529) 

Ad esempio, IP20 viene utilizzato per impedire al corpo umano di toccare direttamente il terminale ma non è impermeabile.

 

9. Come proteggere un SSR CC che controlla un carico induttivo?

Per proteggere un SSR CC dal campo elettromagnetico (EMF) quando il carico induttivo è disattivato, è necessario posizionare un diodo a ruota libera in parallelo inverso sul carico.

 

10. Perché vedo la corrente di dispersione dall'SSR quando il relè non è acceso?

Durante lo spegnimento dell'SSR, possiamo osservare una corrente estremamente piccola quando si applica una tensione all'uscita dell'SSR, a causa dell'impedenza del componente di potenza. Inoltre, la corrente di dispersione è causata dalla rete snubber che è un resistore e un condensatore in serie posti in parallelo all'uscita dell'SSR. Questo soppressore protegge il relè da dv / dt statico e in commutazione. Pertanto, si consiglia di scegliere SSR senza RC per piccoli carichi di potenza.

 

11. È possibile utilizzare SSR in parallelo?

Sì, ma la corrente massima del carico AC non può superare la corrente massima del singolo SSR. L'uscita CC SSR in parallelo può aumentare la capacità di trasporto di corrente totale. In generale, si sconsiglia l'uso di SSR di uscita AC in parallelo.

 

12. L'uscita SSR può essere utilizzata in serie?

Sì, quando l'uscita SSR è collegata in serie, la tensione di tenuta in uscita sarà aumentata. Tuttavia, a causa della caduta della tensione di uscita dell'SSR potrebbe aumentare quando più SSR sono stati collegati in serie, la potenza del carico potrebbe diminuire.

 

13. È possibile applicare SSR di uscita CA al carico CC?

No. L'SCR viene solitamente utilizzato come componente dell'interruttore di alimentazione per SSR di uscita CA e l'SCR è un dispositivo a chiusura automatica al punto di incrocio zero, quindi può funzionare solo sotto carico CA.

 

14. Perché devo utilizzare un dissipatore di calore con un SSR? Come un dissipatore di calore appropriato?

Quando un SSR è attivo, l'SSR genererà calore a causa della caduta di tensione diretta sull'uscita. La dissipazione del calore è un problema importante nell'uso di SSR perché influisce direttamente sul max. corrente di carico e max. temperatura ambiente consentita dell'SSR. Di solito, l'utente deve fissare saldamente l'SSR sul dissipatore di calore con un cuscinetto termico o grasso al silicone per migliorare le prestazioni di dissipazione del calore. Per il funzionamento ad alta temperatura, è necessario anche il raffreddamento ad aria forzata.

Possiamo usare una formula per calcolare la dissipazione del calore. 

Tj-Ta = P * Rja

Tj è la temperatura di giunzione (℃)

Ta è la temperatura ambiente (℃)

P è il consumo energetico totale (W)

Rja è la resistenza termica dal nucleo all'ambiente del dispositivo di alimentazione (℃ / W)

La resistenza termica dell'SSR è composta da due parti: Rja = Rjc + Rca

Rjc è la resistenza termica della giunzione alla custodia

Rca è la resistenza termica dalla custodia all'ambiente

Prendiamo come esempio il relè KSI380D25-L. Il Rjc di questo prodotto è di circa 1,7 ℃ / W e Rca è di circa 8,5 ℃ / W. la temperatura di giunzione massima consentita è 125 ℃ e il consumo energetico è P = U * I. quando la corrente è inferiore di 10 A, la caduta di tensione del prodotto è di circa 1,1 V. Quando il prodotto non funziona con un dissipatore di calore, 125 - Ta = 1,1 * I * (1,7 + 8,5).

Secondo la formula sopra, la corrente di carico massima del prodotto senza dissipatore di calore è 8,9 A a 25 ℃ e 5,8 A a 60 ℃.

Per il dissipatore di calore di dimensioni adeguate, è necessario sapere due cose: la corrente di carico e la temperatura ambiente massima a cui sarà esposto il relè. Una volta che conosci questi parametri e hai editato il SSR corretto, puoi ora usare le curve di declassamento termico incluse nella scheda tecnica del particolare modello che hai editato. Ad esempio: SSR # KSI240D60-L, se si vuole usarlo corrente di carico a 36A, temperatura ambiente a 60 ° C, con questo esempio andiamo alla scheda tecnica e troviamo una curva termica da 60 A. Sul lato sinistro troviamo 36A e tracciamo una linea dritta verso destra poi troviamo la temperatura ambiente di 60 ° C in basso e tracciamo una linea dritta verso l'alto fino ad intersecare la linea precedente. A questo punto possiamo vedere che il punto cade tra la linea 1.4 ° C / W e la linea 0.6 ° C / W. Scegli sempre la valutazione sopra il tuo punto poiché la valutazione del dissipatore di calore sotto non manterrebbe il relè abbastanza freddo. Quindi, quindi, abbiamo bisogno di un dissipatore di calore di 0,6 ° C / W.

 

FAQ_Tavolo da disegno 1 copia 2.jpg